image
Body Painting & Creative Lighting L’estate 2017 è stata davvero intensa sotto tutti i punti di vista, ma fortunatamente non mi sono limitata ai matrimoni (che comunque adoro) e questi scatti ne sono la prova. Era ferragosto e abbiamo messo in piedi un gruppo di creativi per realizzare uno shooting pazzo: Dshock (Davide Zingarelli) al make up affiancato da Silvia Ileana Stella per il body painting sulla nostra modella Janet Fischietto. Mi sono armata di tutti i miei flash, cavalletti, modificatori di luce, gelatine e tanta tanta tanta improvvisazione. Fino a non molto tempo fa ero il genere di fotografa che pensa ad ogni minimo dettaglio, precisa fino alla pazzia, ma ora non più, ora mi lascio ispirare ed i risultati di questa ispirazione sono sempre i migliori, specialmente quando vengo affiancata da professionisti e creativi. Non mi resta che rendere finalmente pubblico questo lavoro rimasto fino ad ora inedito, senza censure perché non le sopporto. Buona visione! Read More
image
Newspaper Shooting Backstage. Dopo più di un anno ho ripreso in mano un progetto per me molto importante sulla sostenibilità. Si tratta di una serie di ritratti creativi dove i vestiti, l’acconciatura e il make-up, sono realizzati con materiali di recupero che andrebbero riciclati, ma che spesso vengono mescolati nei rifiuti indifferenziati. L’idea è nata quando ancora lavoravo come dipendente in un’azienda dove ho più volte proposto l’idea della raccolta differenziata, cercando di spiegarne l’importanza, ma nessuno ha mai dato la giusta importanza a questo argomento. Tutt’ora in questa azienda non viene fatta la raccolta differenziata (lo so perché il mio studio è proprio al piano superiore) e mi rammarica perché non si rendono conto che, così facendo, stanno solo contribuendo a rendere il mondo un posto peggiore in cui vivere. Non tanto per loro, ma per i loro figli e futuri nipoti. Molte persone non pensano al futuro, vivono il presente egoisticamente senza pensare alle conseguenze del loro comportamento. Ed ecco perché è nato questo progetto dove, facendo il verso alla fotografia fashion, la modella viene vestita con i rifiuti e circondata dagli stessi. Il primo step è stata la plastica che ho raccolto in poco più di un […] Read More
Fashion Shooting or not? This is the problem. Quasi due settimane fa c’è stato lo shooting beauty e fashion all’Istituto Italiano di Fotografia. I tempi erano decisamente ristretti: martedì visione dell’abito assegnato, mercoledì per pensare ad un mood e un make-up adeguato e giovedì subito a scattare. La mia fortuna è stata quella di avere a disposizione un abito retro in stile anni ’40, un genere con cui vado decisamente a nozze (grazie Voodoo De Luxe!). Il problema però era: che fare? Chi mi conosce da tempo sa che io e la fotografia fashion siamo due universi opposti, proprio non mi riesce. Perciò alla fine ho optato per fare qualcosa che non fosse propriamente fashion, ma che potesse comunque vedersi su una rivista come Vogue (ma magari!). Ho passato un’intera giornata a sfogliare numeri di Vogue che avevo in casa e alla fine ho trovato la mia ispirazione: un set nel set dall’aspetto molto cinematografico un po’ ispirato a Lindberg e un po’ alla Leibovitz. Cosa c’entra con il fashion? Non lo so, ma è ciò che mi sentivo di fare e alla fine l’ho fatto. Il giorno dello shooting ci sono stati duemiliardi di problemi con gli orari il trucco […] Read More
image
Sad Clown Memories – Memorie del Pagliaccio Triste Il pagliaccio triste in questo caso sono io, non solo nel senso fisico del termine, ma anche e soprattutto emotivo e spirituale. Ho deciso di fotografare i luoghi della mia infanzia in cui mi sono sentita fuori posto, come un pesce in mezzo al deserto. La diversità è sempre difficile da comprendere, anche e soprattutto per chi è diverso da tutto e da tutti, specialmente in un periodo dove ancora la parola “gender” nemmeno esisteva. Strano, diverso, sbagliato quando non inverso… tutti sinonimi che ora sono stati accorpati in quella parolaccia. Questo progetto non si limita a parlare di me, SONO IO. Tutte le frasi che ho scritto in queste foto sono frasi REALI che mi sono sentita dire nel corso degli anni e che mi hanno, in un modo o nell’altro, portato ad essere ciò che sono. Qui non si parla di omosessualità, è qualcosa che viene prima e che va oltre. E’ qualcosa di diverso e non necessarimaente collegato. Ho intenzione di portare questo progetto in mostra e magari di stamparne anche un piccolo libro. Non so ancora come dove quando e perchè ma sarà così perché è importante vedere […] Read More
image
Visionary. Di cosa si tratta? Di un visionario, esattamente del ritratto creativo di quello che secondo me è un visionario. Qualcuno che guarda oltre, qualcuno la cui mente è un esplosione di idee, colori, pensieri, immagini, parole, numeri… Camminano tra noi, i visionari, sono esattamente come noi ma, se sei in grado di vederlo, camminano a tre metri da terra, volteggiano quasi. I visionari vivono in un mondo altro, un mondo parallelo, un mondo futuro. I visionari sono coloro che cambieranno il mondo. Questo ritratto è la mia personale interpretazione di un visionario. Un tripudio di colori ed idee! Il fondale così particolare è stato creato da me con materiali di recupero: si tratta di una copertura simile alla carta argentata che usiamo in cucina, solo molto più resistente. Una sera l’ho trovata vicino al cassonetto della ditta sopra cui si trova il mio studio… non ho esitato a portarmela in studio perché sapevo che prima o poi ci avrei fatto qualcosa… ed eccolo! Il mio fondale argentato! Per dargli un tocco in più di colore l’ho illuminato con due flash con gelatina blu e magenta. Il cappellino del visionario arriva direttamente dall’Inghilterra, ci ho messo tantissimo per cercarlo esattamente […] Read More
image
Conosci Dexter Morgan della serie TV Dexter? Innanzitutto buon anno! Mi scuso per il ritardo con cui pubblico questo aggiornamento, ma ho voluto prendermi una pausa (non del tutto in realtà perché anche durante le vacanze ho lavorato più del previsto!). Vorrei inaugurare il primo post dell’anno con un piccolo shooting realizzato per un compito scolastico: un ritratto ambientato ispirato ad un film o una serie tv. Chi mi conosce bene sa quanto adoro Dexter, come trama, come storia, come ambientazioni… tutto! Non potevo non realizzare uno shooting ispirato a lui (anche se, lo ammetto, avrei voluto indossare io i suoi panni, ma per il compito non potevo realizzare un autoritratto…). Qualche mese fa ho trovato almeno dieci metri di plastica vicino al cassonetto della ditta sopra cui abito. Hai presente quella bella plastica spessa? Insomma, proprio quella che usa Dexter per allestire la sua stanza della morte. Ancora non sapevo cosa ci avrei fatto, ma ho comunque avuto l’idea di piegarla ben bene e portarmela in studio… con il tempo ho scoperto che in uno studio fotografico non c’è mai niente “di troppo”, ogni cosa, anche la più banale e insensata, può sempre tornare utile prima o poi! Io e […] Read More
Dead Inside – Human 2.0 è il titolo di questo piccolo progetto realizzato come compito per l’Istituto Italiano di Fotografia che sto frequentando. Il progetto è liberamente ispirato dall’omonima canzone dei Muse tratta dall’album Drones e di questo si parla, di “droni”, di esseri umani 2.0 “prefabbricati”, divisi in serie come se alcuni fossero migliori di altri. Il progetto si spinge poi nell’esplorazione delle pagine del libro di Aldous Huxley “il mondo nuovo”, un libro di fantascienza che teorizza proprio questo: un’umanità fabbricata con determinate caratteristiche date dalla classe di appartenenza, una spersonalizzazione dell’IO in favore di un numero. Per questo le donne di Dead Inside sono senza volto. Il progetto si divide in due parti: la prima parte di “bozzolo”, di abbandono dell’umanità per rinascere come umano 2.0. Una nascita costretta e sofferta, ma che infine si compie. La seconda parte sono una piccola serie di foto di questi esseri umani 2.0. Spersonalizzati, perfetti, non più umani. Sento questo tema molto vicino perché ho l’impressione che la società contemporanea stia andando in questa direzione, seppur metaforicamente parlando. Non mi dilungo oltre e lascio che siano le foto a parlare per me. La fotografia è il linguaggio che ho scelto […] Read More
image
Elena Gatti PH promo video, eccolo qui rivisitato e aggiornato con nuove foto! Ho creato questo video più o meno a gennaio/febbraio 2015 e ora, visti i nuovi progetti, ho deciso che era giunto il momento di dargli una rinfrescata. Il montaggio video è una risorsa che ogni fotografo dovrebbe tenere in considerazione perché può creare una sorta di “realtà aumentata” della fotografia, specialmente nei progetti creativi. Ho avuto la fortuna di seguire due corsi di montaggio video e, grazie ad essi, di sapermi destreggiare con il montaggio con Adobe Première, un programma professionale ma semplice, una volta capito l’utilizzo base. In questo video troverai solo parte del mio lavoro: alcuni estratti di progetti creativi, burlesque e musica. La mia intenzione è, prossimamente, di creare anche un video dedicato ai ritratti in studio, tempo al tempo! Intanto ti invito a guardare questo video promo e a dirmi cosa ne pensi! Read More
image
Rock shooting, perché no? Circa un mese fa mia cugina Federica mi ha proposto uno shooting… credevo volesse fare una cosa piuttosto standard, il classico “ricordo di famiglia” e invece sono rimasta felicemente sorpresa quando mi ha detto che avrebbe lasciato alla mia fantasia di esprimersi perché voleva essere qualcuno di diverso, voleva fare qualcosa di totalmente diverso dalla sua quotidianità. Federica è sempre stata una sportiva, una di quelle ragazze molto acqua e sapone e molto tranquille che si scatenano sul  campo di pallavolo. E’ madre di due figlie (con questo fisico l’avreste mai detto?!) e si divide tra lavoro e famiglia, ma per questo shooting ha voluto essere una persona totalmente diversa. Per questo rock shooting abbiamo deciso di usare un abbigliamento un po’ rockettaro: jeans stracciati, canottiera nera, borchie e quant’altro… ma l’idea geniale è venuta alla fine: di recente ho acquistato un abito in stile gotico davvero molto bello, perché non inaugurarlo in modo creativo? Ho deciso di creare un forte contrasto tra l’abito elegante e i dr. Martines, il tutto condito da pose che poco o niente si addicono all’abito in questione! Questa è stata la parte dello shooting in cui ci siamo divertite di […] Read More