Sad Clown Memories

image

Sad Clown Memories – Memorie del Pagliaccio Triste

Il pagliaccio triste in questo caso sono io, non solo nel senso fisico del termine, ma anche e soprattutto emotivo e spirituale.
Ho deciso di fotografare i luoghi della mia infanzia in cui mi sono sentita fuori posto, come un pesce in mezzo al deserto.
La diversità è sempre difficile da comprendere, anche e soprattutto per chi è diverso da tutto e da tutti, specialmente in un periodo dove ancora la parola “gender” nemmeno esisteva. Strano, diverso, sbagliato quando non inverso… tutti sinonimi che ora sono stati accorpati in quella parolaccia.
Questo progetto non si limita a parlare di me, SONO IO.
Tutte le frasi che ho scritto in queste foto sono frasi REALI che mi sono sentita dire nel corso degli anni e che mi hanno, in un modo o nell’altro, portato ad essere ciò che sono.
Qui non si parla di omosessualità, è qualcosa che viene prima e che va oltre. E’ qualcosa di diverso e non necessarimaente collegato.

Ho intenzione di portare questo progetto in mostra e magari di stamparne anche un piccolo libro.
Non so ancora come dove quando e perchè ma sarà così perché è importante vedere e soprattutto capire.

Tutte le foto sono state scattate a Caravaggio, paesino in cui ho vissuto fino ai miei 19 anni.
La tecnica utilizzata è la fotografia infrarossi con Nikon D200 con modifica sul sensore. Successivamente le foto sono state lavorate con i photoshop per ottenere questo colore quasi bianco e nero.
Gli scatti a me stessa nelle vesti del pagliaccio triste sono stati effettuati in studio, sempre con macchina a infrarossi, e successivamente scontornati e posizionati nei luoghi.

Puoi trovare tutte le foto su 500px.

Share

About the Author

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.