LA FOTOGRAFIA BOUDOIR BY ELENA GATTI

image

La fotografia Boudoir by Elena Gatti.

Ne ho parlato davvero tanto in questi giorni, ma perché sono così emozionata che non riesco a farne a meno!

E’ ufficiale, la mia boudoir photography ha preso il via, ed io sono incredibilmente felice.

E’ un genere che sta incuriosendo molte donne che mi scrivono per saperne di più, quindi ho deciso di fare questo piccolo articolo per parlarvi di come funziona un set boudoir con me.

So che rischio di ripetermi, ma tutto nasce dall’amore infinito che ho verso le donne e, più in generale, la femminilità. Ho deciso di indagare il mondo femminile senza però la presunzione di arrivare a comprenderlo, vorrei semplicemente scoprirlo sempre di più insieme a tutte le donne che decideranno di farsi ritrarre dal mio obiettivo.

Il modo più semplice e diretto per spiegarti questo genere in Italia ancora poco conosciuto, è creare una piccola lista di domande frequenti, chiamate anche FAQ:

  • Che cos’è il boudoir?
    “Un boudoir è una stanza da letto privata di una signora, un salotto o uno spogliatoio, di moda nel XVIII secolo” questa è la definizione tratta da Wikipedia, ma andiamo oltre….
  • Che cosa è quindi la fotografia boudoir?

    La fotografia boudoir è femminile e intima, delicata e sensuale. Ritratti ravvicinati, dettagli, sfocati che lasciano tutto all’immaginazione. Scatti che fanno sognare.
    La fotografia boudoir è anche un’esperienza da vivere, un modo per scoprire te stessa e metterti in gioco. E’ un pomeriggio divertente e spensierato dove la donna è protagonista in tutti i sensi. E’ un non-luogo dove lasciarsi andare, ridere, scherzare, parlare, confidarsi e scoprirsi.
  • Perché questo genere così particolare?

    La risposta è semplicissima: perché amo la femminilità, amo le donne, amo i ritratti, amo la sensualità appena accennata, amo la naturalezza, amo l’autentica bellezza di ogni singola donna.
    Prima di tutto l’amore, ecco ciò che mi spinge davvero a fotografare.
    Il Burlesque è l’arte della femminilità sul palco, il Boudoir è la femminilità dietro le quinte, qualcosa che le donne tendono a nascondere non solo al mondo, ma spesso anche a loro stesse.
  • Perché dovrei farlo?

    Piuttosto perché no? E’ un regalo che spesso le donne fanno a loro stesse piuttosto che a qualcuno, è un modo per ritagliarsi del tempo da dedicare solo ed esclusivamente a te e a nessun altro. E’ un pomeriggio in cui sarai l’assoluta protagonista, in cui verrai coccolata con un trattamento viso ed un make-up fatto su misura per te, dove potrai rilassarti ascoltando la musica che più ami e indossare tutto ciò che ti fa sentire sensuale e femminile.
  • Come funziona?
    In realtà il set boudoir inizia molto prima della fase di scatto, i preparativi sono forse la parte più divertente! Immagina di sentirti un po’ come un bambino i giorni prima di Natale… la sensazione è molto simile!
    Ci sono dei piccoli compiti da fare prima della giornata di shooting:
    – scegliere 10 outfit in cui ti senti bella, sensuale, femminile e, soprattutto, in cui ti senti a tuo agio
    – creare una playlist musicale con brani che ti rilassano e ti fanno sentire sexy
    Divertente no?
  • Non sono una modella, non so posare! Come faccio?
    Chi ha mai detto che per farsi fotografare bisogna essere una modella? Anzi, in questo genere di fotografia prediligo l’autenticità. Non sono scatti impostati, anzi, meno impostati sono più belli diventano! La fotografia boudoir indaga l’essenza della femminilità, quella autentica, quella reale che ogni donna nasconde dentro di se. Allontanati dall’idea di fotografia glamour, il boudoir è l’esatto opposto! Non dovrai far altro che essere te stessa, sarò io poi a guidarti.
  • Dove scatteremo?
    Possiamo scattare ovunque ci sia una bella luce, possibilmente in un luogo appartato e intimo. Può essere casa tua, può essere una stanza d’albergo oppure il mio studio.
    Questi scatti prediligono la luce naturale e perciò è necessario che ci sia una bella luce nel luogo in cui andremo a scattare. Non amo utilizzare i flash in questo genere fotografico perché è una luce troppo perfetta, troppo controllata e, soprattutto, richiede dei tempi tecnici di attesa che smorzano l’atmosfera del momento. Preferisco nettamente la luce naturale perché è variabile, imperfetta e meravigliosa. Non ci sono impalcature ed attrezzature che pongono delle barriere tra me e la persona che sto fotografando, non c’è distanza, non c’è tempo di attesa, ci siamo solo noi e la luce che filtra dalle finestre.
  • Quante persone ci saranno sul set?
    Nessuna che non sia necessaria. In questo genere di scatti cerco sempre la maggior intimità possibile ed evito sempre di aggiungere persone esterne al set. Solitamente siamo solo io, che ovviamente fotografo, la persona fotografata (ma va?) e Sara, la mia fedele make-up artist pronta per ogni ritocco necessario al trucco e ai capelli.
    Meno siamo meglio è, in questo modo le donne riescono a lasciarsi andare molto di più senza paure.
    Non si tratta di un set fashion, non ci sono luci o attrezzature varie e perciò non ho bisogno di assistenti. Tutto ciò che mi serve è la mia macchina fotografica, un obiettivo e una finestra.
  • Le foto finali saranno pubblicate?
    Se tu non vuoi no, saranno solo tue e potrai decidere di mostrarle privatamente a chi vorrai.
    Chiedo sempre l’autorizzazione alla pubblicazione (in questo caso è prevista la firma di una liberatoria) per poter arricchire il mio portfolio, ma capisco perfettamente che questo genere di foto sono molto intime e personali e perciò rispetto assolutamente la volontà di ogni donna.
  • E’ possibile averle stampate?
    Assolutamente sì, anzi, come servizio aggiuntivo offro anche la possibilità di creare un album fotografico di alta qualità stampato da Graphistudio.

 

Spero di aver risposto ad ogni domanda e, nel caso mancasse qualcosa, ti prego di contattarmi senza problemi e senza alcun impegno.

Presto realizzerò un video di backstage che racconta queste splendide giornate di Boudoir, sono sicura che dopo averlo visto tutte le donne saranno curiose di saperne di più…

Intanto vi lascio con un riassunto degli scatti realizzati a Daniela a casa sua. Lei è una ragazza comune, non aveva mai “posato” prima e si è divertita tantissimo così come mi sono divertita anche io!

About the Author

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito installa cookies tecnici necessari per il suo funzionamento (per l’utilizzo non serve il tuo consenso), di profilazione, di statistica, di funzionalità per social media e/o servizi utili alla navigazione, anche di terze parte, necessari per offrirti servizi in linea con i tuoi interessi e visualizzare correttamente tutte le funzioni del sito (per l’utilizzo serve il tuo consenso).

La scelta è tua: Cliccando “Accetta tutto” acconsenti all’utilizzo di tutti i cookies; cliccando “Chiudi e rifiuta” neghi il loro utilizzo. Cliccando il tasto “Cookies Preferences” (sempre visibile al piede di ogni pagina) potrai rivedere le tue scelte in ogni momento.

Per saperne di più consulta la nostra “Cookies Policy“.