image
Janet Fischietto, what else? E’ davvero il caso di dirlo, questo shooting mi ha assorbita tantissimo lavorativamente e, soprattutto, emotivamente. Janet è una ragazza splendida (ma va?!) e non mi riferisco solo alla bellezza esteriore, ma a tutto quanto. E’ gentile, umile, allegra e sempre sorridente. E’ l’unica persona a cui permetto di chiamarmi topa! Beh, lo permetto anche a Sara in verità, ma lei preferisce chiamarmi in altri modi buffi. Sono felice di aver ultimato il lavoro sulle foto, ma al tempo stesso provo un po’ di nostalgia, come quella strana sensazione che si prova quando finisce l’ultimo episodio di una serie che ti ha tenuto con il fiato sospeso per tanto tempo. Il venerdì pomeriggio passato insieme a Janet è stato splendido, compresa la parte della pizza! Che poi ditemi, come si fa a mangiare un’intera pizza e poi rimettersi subito a posare indossando pure un bustino?! Se l’avessi fatto io il bustino sarebbe esploso! E niente, non c’è davvero altro da dire, ho collezionato delle foto meravigliose che prestissimo inserirò nel mio portfolio qui sul sito, ma intanto vi lascio con un paio delle mie foto preferite. A dire il vero non saprei scegliere, sono tutte le […] Read More
image
Janet Fischietto – Snake Charmer. So di avervi fatto attendere molto, ma credetemi, sono stata davvero sommersa di lavoro da fare (e questo è davvero un bene!). Finalmente la prima parte dello shooting con Janet Fischietto di un paio di settimane fa è ultimata! Tutte le foto selezionate con i suoi costumi sono pronte per essere pubblicate, ma non penserete che le vedrete tutte subito così velocemente, vero? Oggi ho scelto di partire dalle ultime, invece che dalle prime. Perché? Non lo so, forse perché mi piace l’atmosfera, il fuoco, i colori… O forse perché sono particolarmente affezionata a questo act, non per niente ho scelto uno scatto tratto da Snake Charmer per la copertina della mia mostra dedicata al Burlesque! E se siete attenti, avrete notato che è anche la prima immagine sulla mia homepage (tutti attenti, vero? :P). Lo ammetto, ero molto agitata all’idea di scattare con Janet perché non credevo che sarei stata all’altezza rispetto ad altri fotografi che hanno avuto il piacere di scattare con lei, ma ora sono felice di dire che mi sbagliavo (e pure parecchio!) perché quello che abbiamo creato è piaciuto tantissimo ad entrambe! Sono davvero soddisfatta del nostro lavoro, non capita […] Read More
Fashion Shooting or not? This is the problem. Quasi due settimane fa c’è stato lo shooting beauty e fashion all’Istituto Italiano di Fotografia. I tempi erano decisamente ristretti: martedì visione dell’abito assegnato, mercoledì per pensare ad un mood e un make-up adeguato e giovedì subito a scattare. La mia fortuna è stata quella di avere a disposizione un abito retro in stile anni ’40, un genere con cui vado decisamente a nozze (grazie Voodoo De Luxe!). Il problema però era: che fare? Chi mi conosce da tempo sa che io e la fotografia fashion siamo due universi opposti, proprio non mi riesce. Perciò alla fine ho optato per fare qualcosa che non fosse propriamente fashion, ma che potesse comunque vedersi su una rivista come Vogue (ma magari!). Ho passato un’intera giornata a sfogliare numeri di Vogue che avevo in casa e alla fine ho trovato la mia ispirazione: un set nel set dall’aspetto molto cinematografico un po’ ispirato a Lindberg e un po’ alla Leibovitz. Cosa c’entra con il fashion? Non lo so, ma è ciò che mi sentivo di fare e alla fine l’ho fatto. Il giorno dello shooting ci sono stati duemiliardi di problemi con gli orari il trucco […] Read More
image
Visionary. Di cosa si tratta? Di un visionario, esattamente del ritratto creativo di quello che secondo me è un visionario. Qualcuno che guarda oltre, qualcuno la cui mente è un esplosione di idee, colori, pensieri, immagini, parole, numeri… Camminano tra noi, i visionari, sono esattamente come noi ma, se sei in grado di vederlo, camminano a tre metri da terra, volteggiano quasi. I visionari vivono in un mondo altro, un mondo parallelo, un mondo futuro. I visionari sono coloro che cambieranno il mondo. Questo ritratto è la mia personale interpretazione di un visionario. Un tripudio di colori ed idee! Il fondale così particolare è stato creato da me con materiali di recupero: si tratta di una copertura simile alla carta argentata che usiamo in cucina, solo molto più resistente. Una sera l’ho trovata vicino al cassonetto della ditta sopra cui si trova il mio studio… non ho esitato a portarmela in studio perché sapevo che prima o poi ci avrei fatto qualcosa… ed eccolo! Il mio fondale argentato! Per dargli un tocco in più di colore l’ho illuminato con due flash con gelatina blu e magenta. Il cappellino del visionario arriva direttamente dall’Inghilterra, ci ho messo tantissimo per cercarlo esattamente […] Read More
Dead Inside – Human 2.0 è il titolo di questo piccolo progetto realizzato come compito per l’Istituto Italiano di Fotografia che sto frequentando. Il progetto è liberamente ispirato dall’omonima canzone dei Muse tratta dall’album Drones e di questo si parla, di “droni”, di esseri umani 2.0 “prefabbricati”, divisi in serie come se alcuni fossero migliori di altri. Il progetto si spinge poi nell’esplorazione delle pagine del libro di Aldous Huxley “il mondo nuovo”, un libro di fantascienza che teorizza proprio questo: un’umanità fabbricata con determinate caratteristiche date dalla classe di appartenenza, una spersonalizzazione dell’IO in favore di un numero. Per questo le donne di Dead Inside sono senza volto. Il progetto si divide in due parti: la prima parte di “bozzolo”, di abbandono dell’umanità per rinascere come umano 2.0. Una nascita costretta e sofferta, ma che infine si compie. La seconda parte sono una piccola serie di foto di questi esseri umani 2.0. Spersonalizzati, perfetti, non più umani. Sento questo tema molto vicino perché ho l’impressione che la società contemporanea stia andando in questa direzione, seppur metaforicamente parlando. Non mi dilungo oltre e lascio che siano le foto a parlare per me. La fotografia è il linguaggio che ho scelto […] Read More
image
Dark & Light, la duplicità dell’anima: questo è il titolo riassuntivo di questo nuovo progetto che ho finalmente deciso di rendere pubblico. Sono mesi che lo custodisco gelosamente ed ora è giunto il momento di mostrarlo e in un certo senso “spogliarmi” di tutte le riflessioni che hanno portato alla realizzazione di questa idea. Ho scattato queste foto a fine giugno di quest’anno dopo una lunga riflessione non solo della mia vita, ma in generale dell’esistenza dell’essere umano in questa epoca contemporanea. Ho iniziato ad auto-analizzarmi giungendo alla conclusione che tutto in me era come spezzato in due: razionalità e emotività, sogno e realtà, desideri e doveri, la me stessa esteriore e la me stessa interiore… tutto questo pensiero non è affatto nuovo, basti pensare allo Yin e lo Yang, due opposti che non solo coesistono, ma che sono necessari l’uno all’altro. Di fatto mi sono resa conto che la mia anima “duplice” non potrebbe essere altrimenti. La storia di questa progetto narra dei due opposti che si risvegliano rispettivamente l’uno al posto dell’altro e che poi, dopo un incontro-scontro, tornano “a casa loro”. La sfera razionale non può esistere nel mondo della sfera emotiva così come il sogno si sente […] Read More
Lo shooting con Francesca è stato una sperimentazione dall’inizio alla fine, una vera e propria novità. Lo stile principale è stato il glamour ma, per la prima volta nel mio studio, ho usato la luce ambiente o la luce continua (daylight). Amo il mio studio, ma il suo unico difetto è quello di non avere una bella luce ambiente a causa della posizione e delle finestre con vetri oscuranti che, se fanno molto comodo quando si usano i flash, non sono per niente funzionali quando si vuole fare qualche scatto con la luce ambiente. In vista di futuri modelsharing ho perciò pensato di munirmi di un piccolo set di luce continua daylight: si tratta di due lampade (formate da 4 lampade ciascuna) da 750W di potenza l’una, il tutto corredato da un piccolo softbox 50×70 che male non fa, anzi! Ho deciso di sperimentare per la prima volta queste nuove luci abbinandole anche a nuove piccole ambientazioni. Chi ha visitato il mio studio sa che è arredato con mobili d’antiquariato direttamente dalla camera di mia nonna, sono mobili bellissimi che non ho mai pensato di sfruttare come ambientazione, questo fino alla scorsa settimana… La sfida quindi era riuscire a ricreare […] Read More
image
In questo sabato piovoso e freddo che preannuncia l’autunno voglio presentarti Irina in uno shooting tutto glamour. Chi mi segue da più tempo probabilmente ricorderà il mio piccolo progetto intitolato Man, I feel like a woman in cui le donne esprimono la loro femminilità nonostante gli abiti maschili, in questo caso un paio di boxer e una camicia da uomo. Se non conosci il progetto lo puoi trovare sul mio portfolio e ti invito a dare un’occhiata agli altri scatti già realizzati in modo da entrare nel mood. Questo è un progetto potenzialmente infinito, non vado alla ricerca di ragazze appositamente, semplicemente mi faccio ispirare da loro e quando capitano quelle giuste allora le ingaggio! Irina l’ho conosciuta per caso tramite la mia MUA Sara Agnelotti (che poi, ovviamente, l’ha anche truccata per lo shooting). Nonostante abbia tutto l’aspetto di una modella professionista non lo è affatto! Irina lavora in un salone di parrucchieri in un centro commerciale non molto lontano da casa mia e prima di questo shooting non aveva mai posato davanti alla macchina fotografica. Irina, quando la vedi, ha tutto l’aspetto della “ragazza della porta accanto”: gentile, timida e acqua e sapone…. chi l’avrebbe mai detto che […] Read More
image
In questi giorni di Agosto in cui la maggior parte delle persone era in vacanza a godersi il mare (beati voi!!!), io invece ero nel mio studio a realizzare, tra gli altri, uno shooting piuttosto insolito… un Self-Shooting o Selfie-shooting, come posso chiamarlo? Insomma, la storia è questa: un paio di settimane fa la mia fedele collaboratrice nonché Male-up Artist è incappata in un negozio piuttosto insolito che si chiama Tokuno Shima. Ha da poco aperto al centro commerciale Le Due Torri di Stezzano, poco distante da casa mia. Appena Sara mi ha mandato delle foto degli abiti mi sono subito esaltata e il giorno dopo ero già a negozio a rifarmi l’armadio! Sono stata attirata in particolare da una serie di vestiti dalla fantasia a schizzi di vernice, li ho trovati geniali! Perciò ho deciso di acquistare tutta una serie di capi con questa fantasia. In verità l’idea dello shooting è nata solo dopo… perché non dedicare una mezza giornata alla realizzazione di uno shooting pazzo? Ma sì, perché no? Ed eccoci quindi io e Sara alle prese con il trucco e gli scatti: il trucco, realizzato da Sara Agnelotti (www.saragnelotti.it) è stato interamente ideato da lei senza che […] Read More
image
Quello con Miguel Garau è stato uno shooting in tipico stile fashion. Lui è un modello in erba e, nonostante la stanchezza di quel giorno (fa ben due lavori, oltre al modello!), è riuscito comunque a sostenere il ritmo dello shooting mettendoci il massimo impegno. In due ore siamo riusciti a fare molti cambi e non solo d’abito ma anche di set-up luci e ambientazioni. Abbiamo iniziato utilizzando la parete bianca di legno come sfondo con una sola luce nuda, molto forte e contrastata (e infatti si vede dalle ombre che crea!). E’ un set-up luci che ultimamente mi piace molto, rende molto l’idea di luce solare, no? Qui abbiamo fatto diversi cambi d’abito e abbiamo anche giocato con un po’ di scatti salterini, e che coordinazione! Abbiamo poi deciso di spostarci sul più classico fondale nero con una luce un po’ più morbida data dal softbox ottagonale che comunque, tenuto molto laterale, rendeva comunque una luce piuttosto dura, tipicamente maschile. Qui anche abbiamo fatto diversi cambi d’abito e ci siamo concessi un attimo giocoso per inaugurare la nuova macchina del fumo acquistata su amazon! Un giocattolo divertente e decisamente d’effetto! Per questa parte dello shooting ho anche deciso di […] Read More