Newspaper Shooting Backstage

image

Newspaper Shooting Backstage.

Dopo più di un anno ho ripreso in mano un progetto per me molto importante sulla sostenibilità. Si tratta di una serie di ritratti creativi dove i vestiti, l’acconciatura e il make-up, sono realizzati con materiali di recupero che andrebbero riciclati, ma che spesso vengono mescolati nei rifiuti indifferenziati.

L’idea è nata quando ancora lavoravo come dipendente in un’azienda dove ho più volte proposto l’idea della raccolta differenziata, cercando di spiegarne l’importanza, ma nessuno ha mai dato la giusta importanza a questo argomento. Tutt’ora in questa azienda non viene fatta la raccolta differenziata (lo so perché il mio studio è proprio al piano superiore) e mi rammarica perché non si rendono conto che, così facendo, stanno solo contribuendo a rendere il mondo un posto peggiore in cui vivere. Non tanto per loro, ma per i loro figli e futuri nipoti.

Molte persone non pensano al futuro, vivono il presente egoisticamente senza pensare alle conseguenze del loro comportamento. Ed ecco perché è nato questo progetto dove, facendo il verso alla fotografia fashion, la modella viene vestita con i rifiuti e circondata dagli stessi.

Il primo step è stata la plastica che ho raccolto in poco più di un mese chiedendo agli operai di buttare le bottiglie in un apposito contenitore che avevo procurato e che svuotavo giornalmente (non è stato così difficile fare la raccolta differenziata, no?).
Il secondo step invece è stata la carta. Ogni giorno questa azienda produce tantissima carta che puntualmente butta insieme all’indifferenziato. Anche in questo caso ho posizionato dei contenitori sparsi per l’azienda e ho chiesto agli operai e alle impiegate di contribuire al mio progetto. In poco tempo ho raccolto kg e kg di carta, così tanta che non sono nemmeno riuscita ad usarla tutta.

Sara ha costruito una gonna con la carta straccia, partendo dalla base di quella precedente costruita con la plastica, poi il procedimento è stato lo stesso come con la plastica: abbiamo riempito il set di carta in modo che la nostra modella fosse circondata.

Oggi vi propongo due brevi video (uno un video velocizzato, l’altro un time-lapse) del backstage di questo shooting folle!

Ringrazio ancora Sara Agnelotti per aver creato pazientemente il vestito ed essersi occupata del Make-up, e ringrazio anche Andrea J. Battista che ogni volta si presta ai nostri progetti assurdi sopportando le peggiori torture di make-up (in questo caso le labbra appiccicate con colla e carta di giornale!).

Prestissimo un’anteprima delle foto, intanto il backstage!

Share

About the Author

1 Comments:

  1. […] vi avevo dato una piccola anticipazione raccontandovi anche un po’ la storia di come è nata l’idea, ma oggi vorrei andare […]

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.