Dark & Light, la duplicità dell’anima

image

Dark & Light, la duplicità dell’anima: questo è il titolo riassuntivo di questo nuovo progetto che ho finalmente deciso di rendere pubblico. Sono mesi che lo custodisco gelosamente ed ora è giunto il momento di mostrarlo e in un certo senso “spogliarmi” di tutte le riflessioni che hanno portato alla realizzazione di questa idea.

Ho scattato queste foto a fine giugno di quest’anno dopo una lunga riflessione non solo della mia vita, ma in generale dell’esistenza dell’essere umano in questa epoca contemporanea.

Ho iniziato ad auto-analizzarmi giungendo alla conclusione che tutto in me era come spezzato in due: razionalità e emotività, sogno e realtà, desideri e doveri, la me stessa esteriore e la me stessa interiore… tutto questo pensiero non è affatto nuovo, basti pensare allo Yin e lo Yang, due opposti che non solo coesistono, ma che sono necessari l’uno all’altro. Di fatto mi sono resa conto che la mia anima “duplice” non potrebbe essere altrimenti.

La storia di questa progetto narra dei due opposti che si risvegliano rispettivamente l’uno al posto dell’altro e che poi, dopo un incontro-scontro, tornano “a casa loro”. La sfera razionale non può esistere nel mondo della sfera emotiva così come il sogno si sente soffocare nella realtà e ne ha timore, eppure sono due lati della mia anima coesistenti di cui non potrei assolutamente fare a meno.

Ho lasciato maturare il progetto per qualche tempo pensando a come avrei potuto raccontarlo. Dopo una piccola ricerca, grazie anche a Sara, ho avuto un’illuminazione: Baudelaire!

Le immagini di questo progetto sono tutte corredate da una poesia tratta da I Fiori del Male di Baudelaire, nessuno meglio del più famoso poeta maledetto di tutti i tempi avrebbe potuto esprimere meglio il concetto di duplicità dell’anima.

Le modelle sono Sara Sonnessa (Lilith) e Francesca Pellegrini (Stelladiplastica) che non solo sono riuscite ad interpretare alla perfezione ciò che avevo in mente, ma hanno anche messo un pezzo di loro stesse nell’espressione di questa idea.

E’ stato il mio primo vero shooting di nudo e non potevo chiedere professioniste migliori.

Fatta questa piccola premessa ti invito a immergerti nelle immagini e nella poesia direttamente sul mio portfolio.

Share

About the Author

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.